In Onda

Sound Time Il Tuo pomeriggio musicale a pieni ritmi dance

Home

Coccole & Scaffali #001

16 ottobre 2018 Charlieblog Coccole e scaffali


I primi passi di Coccole&Scaffali Sono trascorsi ormai quasi quattro mesi dal giorno in cui ho creato la pagina facebook Coccole&Scaffali, su cui sono presenti e attivi dodici “scaffali”.

Lo “scaffale” è la parola metaforica che rappresenta un album creato nella sezione ad essi dedicata e all’interno del quale ogni scrittore o articolista invia i propri scritti (recensioni, poesie, interviste, notizie, immagini, ecc.), così da metterli in circolo condividendone i contenuti anche su altre pagine e sull’omonimo account Instagram.

Daniela De Marco, conduttrice di BookLover per RadioCharlie, battezzò la neonata pagina dopo pochi giorni dalla sua nascita all’interno della sua trasmissione, mi diede una gran carica, perché è bello quando lungo il cammino possiamo trovare qualcuno che creda in un tuo progetto, piccolo o grande che sia! Anche lei ha aperto uno “scaffale” tutto suo! Tra le prime persone che hanno sostenuto la pagina ci sono state April D. London, un nome d’arte dietro cui vedo un grande sorriso, quello di Daniela Aprile, una cara amica rendese grazie alla quale, oltre alla sua collaborazione, è nato lo “scaffale” di Quotidianpost.it, un sito ricco di notizie, attualità e molto altro. Il passaparola sulle pagine facebook mi ha portata a conoscere la scrittrice e fotografa, docente ed editor Giulia Savarelli, cosentina di adozione ma toscana di origine, grazie alla quale si sono innescate due preziose collaborazioni: quella con lo scrittore Antonio Gerardo D’Errico, vincitore di numerosi premi e autore di diversi romanzi che vantano collaborazioni importanti e tematiche legate all’attualità e alla legalità; l’altra collaborazione nata con Giulia è stata quella con Chiara Alaia, scrittrice esordiente ed entusiasta della vita e delle storie che racconta nella terra portoghese.

Poi troviamo tra gli “scaffali” Maria De Franco, docente e poetessa, amante della propria terra, recensisce libri e condivide con noi i suoi scritti. Un altro “scaffale” che sono felice di avere è quello di Maurizio Alfano, personaggio poliedrico e carismatico che affronta tematiche legate al razzismo, all’immigrazione, battendosi in prima persona verso gli ultimi. Per concludere voglio parlarvi di quattro “scaffali” che sono per me particolarmente importanti: quello di LuceChiara, la mia piccola grande principessa, attraverso di lei presento libri legati al mondo dell’infanzia; lo “scaffale” della casa editrice PlayPress, che tempo fa mi ha fatto dono di diversi materiali da pubblicizzare sui miei canali, si rivolge ad un pubblico che va dai bambini fino alla prima adolescenza con numerose uscite in EasyReading, la modalità di scrittura facilmente fruibili per i bambini con disturbi di apprendimento e attraverso lo slogan “lascia il tablet e gioca con noi”. Tra questi ultimi scaffale troverete quello dedicato al Premio Strega perché ritengo importante la scoperta di numerosi romanzi legati a questo evento importantissimo nel panorama letterario.

E per finire troverete il mio scaffale personale all’interno del quale recensisco i libri che leggo o promuovo ciò che ho scritto! Se questa pagina ha avuto un punto d’inizio è proprio perché comprendo fino in fondo quanto sia importante pubblicizzare, promuovere e parlare di libri, in questo caso, e di cultura in generale, perché solo attraverso di essa possiamo fare nostra la frase “un bambino che legge sarà un adulto che pensa”, al di là del mondo che oggi vuole costringerci alla solitudine e alla “non conoscenza” di molte cose, partendo dalle nuove tecnologie utilizzate in modo non sano e squilibrato!

Alla prossima! Monia


Share

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi obbligatori contrassegnati con*

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi