In Onda

Doc Star I grandi classici della Soul Music

Home

#Trova la Scimmia – Il glamour della normalità

25 ottobre 2018 #TrovalaScimmia Charlieblog


L’etologo Mark Bekoff nel suo libro “La vita emozionale degli animali” dimostra l’esistenza dell’emotività degli animali attraverso una raccolta di comportamenti che questi assumono a seconda del loro umore. Per esempio i lupi per esprimere felicità si riuniscono, scodinzolano, ed in cerchio saltano avanti e indietro, invece gli elefanti, quando sono particolarmente gioiosi, sventolano le orecchie ed emettono un particolare barrito di saluto.

Al professor Bekoff, nonostante abbia avuto diverse riconoscenze in qualità di scienziato, è sfuggita un’insolita modalità di festeggiamento di cui si sono fatti promotori Chiara Ferragni e Fedez: fittare un supermercato, sedersi dentro un carrello della spesa e farsi coprire di peperoni ed altri articoli in vendita e sfrecciare tra gli scaffali. I Ferragnez ed i loro amici si sono scatenati in danze euforiche approfittando di tutta la merce all’interno di un Carrefour di Milano tanto che gli ospiti stringevano in mano lattughe ed altri ortaggi, come fossero gadgets del party.

I followers l’hanno presa parecchio male e hanno gridato allo spreco, soprattutto perché l’imprenditrice digitale era già stata criticata in quanto una bottiglia d’acqua, con l’etichetta disegnata da lei, costa otto euro. E’ proprio il caso di dirlo, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Io non sono per niente meravigliata: è diventata famosa grazie al suo blog “The Blonde Salad” ossia “Insalata bionda” ed il nomignolo che ha dato al marito è “raviolo”, infatti ne ha uno tatuato sulla mano. L’unica nota di incoerenza è che nonostante il cibo sia ricorrente in tutto ciò che la riguarda, non abbia problemi di linea. Io a 7 mesi dal parto sarei la Costa Concordia, altro che fisico da passerella.

La fame nel mondo non è una sua responsabilità. Più che altro se ha così poca dimestichezza col fare la spesa, al punto da non rendersi conto che tante persone potrebbero non permettersi neanche generi alimentari essenziali, a me dispiace. Si perde la normalità di riempire la dispensa inseguendo le offerte, e la soddisfazione di imbandire egualmente la tavola di prelibatezze. Si è persa la felicità di festeggiare un compleanno comune, travolta probabilmente dall’idea che la semplicità non faccia più tendenza, e se siamo arrivati a tanto c’è davvero da dispiacerci.

Ricordate, homines sapientes ed ominidi: sobrietà, umiltà, naturalezza e #trovaLaScimmia non passeranno mai di moda.

l’Oya del Tè


Share

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi obbligatori contrassegnati con*

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi