In Onda

the SOUNDNIGHT Raffinate melodie musicali

Home

#Trova la Scimmia – Siamo una lega di matti

8 febbraio 2018 #TrovalaScimmia Charlieblog


“Trova la Scimmia” nasce per parlare di fatti di cronaca, riproposti sotto forma di confronto tra l’essere umano ed una specie animale. Si tende a credere che l’uomo occupi una posizione morale superiore rispetto a quello degli altri animali che, considerati bradi, invece assumono comportamenti molto vicini alla civiltà. Il termine “scimmia” viene di solito utilizzato per indicare individui poco intelligenti perciò viene ripreso per sottolineare umoristicamente i fallimenti della nostra società, teoricamente, lontana dallo stato selvatico.

Gli elefanti organizzano per i loro morti una vera e propria veglia funebre, si radunano intorno al corpo dell’esemplare morto e lo toccano a turno con la proboscide, con le orecchie basse per il dolore.
In genere come homines sapientes elaboriamo il lutto in maniera analoga, ma c’è sempre qualche ominide particolarmente dotato di fantasia che non perde occasione per esordire con nuove modalità. Due bruttissime scimmie nasiche hanno esagerato con l’inventiva: una ha dilaniato il cadavere, l’altra non essendo soddisfatta della scelta ha sparato ad alcuni nostri simili per manifestare il disappunto.
Io mogia come l’orecchio di un pachiderma, piango la scomparsa di una giovanissima donna e soffro del processo mediatico a cui è stata sottoposta la sua morte, il peggiore vilipendio riservatole. Questo match di #trovaLaScimmia è stato davvero drammatico perché portiamo a casa l’ennesimo disastro più una consapevolezza ed una conferma: la nostra umanità è finita in mille pezzi e ci meritiamo l’estinzione.

l’Oya del Tè


Share

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi obbligatori contrassegnati con*

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi