In Onda

Vale chiama Argentina

Home

Alessandro Trotta


Raccontare e riuscire a trasmettere immagini attraverso le parole. Parte da questo assunto il mio percorso nell’affascinante mondo della Comunicazione che durante anni di studio e formazione – tra Università, stage e master – mi ha fatto entrare in contatto con tutti quegli strumenti possibili che “sprigionassero” informazione a 360 gradi. Dalla carta stampata ai network televisivi per passare da quello che, come la radio, – a mio parere – è il più potente e prorompente tra i mezzi di comunicazione.

Sono un giornalista e mi occupo di cronaca, giudiziaria, politica e sport, con la propensione per il lavoro d’inchiesta. Mi sono specializzato in “Criminologia Forense” con il master post-universitario presso la Scuola di Alta Formazione dell’Inpef di Roma. Nel 2006 ho conseguito, all’Università “La Sapienza” (Roma), la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione, indirizzo Comunicazione di Massa. Tra le diverse esperienze lavorative e formative anche quella di assistente-collaboratore del laboratorio di scrittura giornalistica (sempre alla “Sapienza”) coordinato dalla Prof. Gabriella Pini, già giornalista Rai. E anche Ricercatore-Consulente del Coss della Provincia di Cosenza, con studi e analisi d’indagine su fenomeni sociali e culturali caratterizzanti l’intero comprensorio provinciale.

Ma la mia passione con la Radio sboccia nel 2006 quando mi si offrì la possibilità di uno stage alla Rai (Roma-Saxarubra) nelle redazioni giornalistiche del Giornale Radio 1, Radio 2 e Radio 3, nei settori di Cronaca, Sport, Costume e Società. Un’esperienza più unica che rara che mi permise di affinare competenze e tecniche relative alla consultazione e valutazione delle agenzie di stampa e alla redazione testi in forma di notizie brevi e servizi in formato radiofonico.

Alessandro Trotta, /

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi