In Onda

Achille Lombardi Podcast

Home

Santo – Altrove – Intervista

18 ottobre 2018 Charlieblog-Osvaldo Cultura e Spettacolo


Quest’anno a Central Station, abbiamo deciso di inserire uno spazio dedicato ai cantautori emergenti, per dare modo agli ascoltatori di conoscere realtà musicali differenti (e non necessariamente alternative) a quelle proposte dalle grandi case discografiche.

Oggi dedichiamo l’intervista a Santo, che ci racconta la sua esperienza da cantautore, dalle prime composizioni, alle semifinali di Sanremo Newtalent.

Vuoi parlarci della tua musica?

“La mia musica è figlia di una cultura sicula ibrida, di tutte le note che il mio orecchio ha odiato e amato nel cammin di mia vita”

Già da questa risposta si intuisce che l’ispirazione dei suoi brani sono le storie di vita, vissute personalmente oppure osservate nel corso della sua esistenza. Quando gli chiedo del suo approccio con la musica, ricorda con piacere la sua prima chitarra, comprata e poi accantonata per un periodo, a causa degli impegni scolastici. Ad un certo punto però la voglia di raccontare è così forte da spingerlo a riprendere lo studio dello strumento e comporre musica propria.

Professore nella vita, cantautore per professione. Nel suo viaggio dalla Sicilia al nord Italia, dove vive attualmente, Santo ha portato con sé la voglia di scrivere canzoni. Sonorità avvolgenti e calde, un folk-rock impreziosito da strumenti musicali “popolari” che entrano nelle orecchie insinuando nella testa un ritmo che sa farsi ascoltare.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il tuo brano “Altrove”

“Di buon’ora in estate, anche se faccio molto tardi la sera (come è giusto che sia), mi piace andare a correre sul litorale di Eraclea Minoa (AG). È diventato quasi un rito! La bella vista ed il profumo del mare al mattino alleggerisce lo spirito, dà equilibrio ed armonia. Anche i greci, i classici maestri dell’equilibrio e dell’armonia, avevano scelto quella costa per trascorrere la loro vita tra una commedia ed una tragedia.L’estate scorsa, tra una corsetta e l’altra, noto fra le siepi un discreto numero di stracci logorati (indumenti appartenuti a qualcuno sbarcato su quelle rive); mi hanno portato ad immaginare chissà quale storia ci fosse dietro! Cosa singolare, ogni mattina, passando per quella strada battuta, in quel tratto di percorso, vicino a quelle siepi, il mio pensiero andava automaticamente a quegli stracci; era diventato un rito nel rito, un logorio del pensiero; un’associazione spontanea della mia mente in quel tratto di percorso.

Così nasce “Altrove”. È la storia di questi stracci abbandonati per terra, come la pupa abbandonata dalla farfalla, che tramite la mia immaginazione diventano persone alla ricerca di un posto migliore dove rinascere, altrove. E chissà se l’hanno trovato questo posto migliore! e chissà se lo troveremo un giorno un posto migliore!”

Un pezzo che sfrutta l’esempio dell’altrove dei migranti sbarcati in cerca di un domani migliore, non importa dove, basta che sia lontano dalla fame e dalla guerra, per raccontare l’altrove di ognuno di noi. Spinti dall’esigenza di un lavoro, da un amore, lontano, dall’esigenza di partire alla ricerca di noi stessi. Un inno alla libertà dell’individuo cantato alla maniera dei cantautori del sud.

Come al solito di seguito il podcast dell’intervista e i contatti social di Santo. Alla prossima settimana con una nuova puntata ed un nuovo artista.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Se non vedi il player del podcast è probabile che il tuo Adblocker lo abbia nascosto clicca qui per ascoltare.

Face:  https://www.facebook.com/SANTOCHIAZZESEofficial/
Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCYsfPls_Zm68jzczlT-wWrg
Spotify: https://open.spotify.com/artist/366TpsZYhDwxqaOnTW3rK6?si=DSFJdnNwREq4Fhq9V4z_ng
Instagram: https://www.instagram.com/_.s_a_n_t_o._/


, ,

Share

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi obbligatori contrassegnati con*

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi