Diretta

Live onair

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

No stop Night

01:00 05:59

Show attuale

No stop Night

01:00 05:59

Background

FRATELLI TUTTI : La “Politica” nel segno della Umanità

Scritto da il 6 Ottobre 2020

Non delude neppure con la nuova Enciclica Papa Francesco. Questa che si può considerare la “pars construens” delle sue più recenti iniziative requisitorie e punitive anche ai massimi livelli della nomenclatura vaticana, fornisce motivi e spunti di profonde riflessioni dentro le mura leonine, e al di là del Tevere. Intanto la location che viene scelta per la divulgazione ufficiale della stessa “Fratelli Tutti”, la cittadella d’Assisi. Il titolo dato, inoltre, non poteva che riecheggiare e richiamare i valori del francescanesimo, quello da cui egli proviene, e impastati della cultura gesuitica. Un binomio inscindibile perché quella Terza Enciclica non si prestasse ad interpretazioni deviate e strumentalizzazioni interessate Oltretevere. Neanche un “j’accuse“, ma essenzialmente un monito verso le pericolose deviazioni che sembrano aver intrapreso certe “mosse” di politica internazionale antiecologiche, come quelle ancor più preoccupanti antiumanitarie. Papa Francesco va preciso verso le finalità proprie del creato e delle sue creature, entrambe direzionate a cercare e trovare un rapporto di reciproca convivenza nel rispetto l’uno delle altre, con la consapevolezza che “intra moenia”, e non fuori delle stesse presenze, si devono trovare i motivi della conservazione e per consegnare ai posteri un patrimonio, contenuto e contenitore del Pianeta Terra. E al centro di siffatto Creato deve essere riconosciuto il valore assoluto della sua sopravvivenza nella Carità. La sua negazione  non può che condurre alla sua autodistruzione. Ecco la “dimensione nobile della cosa pubblica”, in un contesto a noi contemporaneo che va nutrendosi di nazionalismi,  e populismi animati di odio, e odio ammantato da simboli della stessa religione cristiana. “E’ inaccettabile, ammonisce Papa Bergolio, che i cristiani condividano mentalità ed atteggiamenti (populismi, razzismi e nazionalismi) che sono sinonimi di distruzione”. Più che preferenze politiche, quelle simbologie vanno materializzate e testimoniate da profonde convinzioni della propria fede. “Fratelli Tutti”, da qualche “parte” verrà vista come autentica indicazione politica vaticanense. Nulla di più falso e di parte , perché significherebbe ancora una volta voler “posizionare” la dottrina della Chiesa nel sistema delle ideologie abituali. Qui si tratta di affermare, invece, la “categoria mitica” del popolo, da contrapporre e salvaguardare da strategie che vogliono privilegiare il profitto e la riduzione dei costi del lavoro, troppo spesso a danno dei più deboli della società, i cosidetti “ultimi”, che vanno difesi e protetti. Dinamiche, dunque, secondo il Papa, che vanno “revisionate” e necessariamente corrette all’uopo, per ricostruire una “nuova fraternità nel segno della umanità”. 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi