Diretta

Live onair

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Power Hit

10:00 13:59

Show attuale

Power Hit

10:00 13:59

Background

La prima Amministrazione sotto il segno del Covid

Scritto da il 29 Settembre 2020

Non possiamo che caratterizzarla così l’Amministrazione comunale roggianese decisa dalle urne. Molti i “segnali”, e non solo in termini metaforici, che hanno incontrato gli elettori che il 20 ed il 21 settembre si recavano ai seggi elettorali. Un affollamento ed una curiosità abitualmente legate ad un tipico appuntamento democratico, che ha opportunamente tenuto lontani dall’atrio delle scuole elementari che ospitava i seggi elettorali, tradizionalmente occupato da “brookers” e supporters delle tre liste in corsa, e per seguire il cadenzato esito dei conteggi. Alla fine il popolo roggianese si è espresso, e neanche sorprendentemente, dando la maggioranza alla lista “Roggiano nel Cuore”, che arrivava dunque prima al traguardo con 1750 voti, seguito dalla lista con candidato sindaco Giuseppe Marsico, con 1459 voti, e terza la lista che vedeva candidata sindaca Ilenia Addino, che raccoglieva 1260 voti. La maggioranza dei consensi e voti é andata, dunque, alla lista del candidato Salvatore De Maio, che ha potuto così festeggiare il suo ritorno per la terza volta come Sindaco di Roggiano, riprendendosi il Comune dopo due anni dall’essere stato sconfitto da Ignazio Iacone, la cui maggioranza si liquefaceva dopo solo due anni di gestione, ed ora per effetto delle preferenze una manciata di voti non lo vede neppure in consiglio. Infatti a rappresentare in consiglio comunale la lista “Idee in movimento”, sarà il suo capogruppo Giuseppe Marsico, insieme a Stefania Postorivo; mentre la lista classificatasi al terzo posto vedrà Ilenia Addino ed Elsa Cardarelli sedere sui banchi dell’opposizione,come i primi due. Insieme a De Maio, a formare la nuova maggioranza sono Bruno Luigi, Aloia Diego, Barbieri Rita, Barbieri Vincenzo, Morelli Francesco, Perrone Amelia, Vano Giuseppina. Mentre le attese per una annunciata svolta nella costruzione di una migliore “qualità della vita” per i cittadini, si fanno legittimamente pressanti, uno sguardo d’insieme e complessivo ci porta a rilevare e sottolineare quanto fanno “leggere” i risultati elettorali. Intanto, come era naturale e fisiologico, il contesto in cui si sono tenuti comizi ed iniziative relative è stato quello del distanziometro interpersonale, che ha portato molti assenti nelle piazze (esclusivamente piazza Balsano) a seguire attraverso i social i comizi, E ciò grazie ai volontari trasmettitori. Ancor più interessante dover sottolineare come ai “giovani” candidati potrebbe essere stato “suggerito” dalle urne di dover attendere e farsi una esperienza partecipando, questa volta da spettatori, alla vita amministrativa della maggioranza, per poter offrire un domani una disponibilità a “servire” i propri concittadini, mettendo a fuoco una concretezza di proposte che incontrassero il favore ed il consenso degli elettori del domani. E come cittadini-contribuenti, è doveroso augurare Buon Lavoro al Sindaco De Maio e alla sua quadra di collaboratori-assessori appena nominati: Bruno alla sanità, Perrone alla cultura e politiche sociali, Vano alla finanza e fondi comunitari, Barbieri allo sport. Nella prima seduta consiliare sarà nominata presidente del civico consesso Rita Barbieri, e capogruppo di maggioranza Morelli.   


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi