Radio Charlie

Live onair

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

No stop Night

01:00 05:59

Show attuale

No stop Night

01:00 05:59

Background

Roggiano, studenti “passeggeri del tempo”!

Scritto da il 1 Aprile 2021

Nonostante le mille difficoltà della didattica a distanza, dei tanti disagi vissuti, soprattutto dai più piccoli, costretti a fare scuola da casa, c’è chi non si perde d’animo e fa viaggiare la fantasia: abbattendo qualsiasi distanziamento sociale.

E sì, perché se c’è quel mostro invisibile che vuole tenerci lontani, pensando di spegnere i nostri sogni, si sbaglia. A tenere viva questa speranza ci pensa la folta schiera di insegnanti che in questo periodo pandemico si impegna strenuamente a compiere specifiche azioni e finalizzati interventi che attenuano un po’ quel senso di “nostalgia della scuola”. È il caso dell’istituto comprensivo “G. Zanfini”, che accorpa Roggiano-Altomonte, che ha ottenuto un riconoscimento nazionale, davvero, prestigioso.

Oltre 900 gli studenti da tutta Italia che hanno partecipato al concorso indetto dall’associazione “Passeggeri del tempo”. “E se fosse tutto un sogno?”, questo il titolo del libro che gli alunni delle classi seconda B e seconda C della scuola primaria, guidati dalla maestra Rosina Paladino, hanno scelto di leggere per dare vita e forma ai loro elaborati grafici. Un libro che racconta la storia di Pulcinella, burattino amico fedele di babbo natale, che da tempo aspetta di essere scelto come regalo dai bambini di tutto il mondo. Presto sarà chiamato a svolgere una missione importante: salvare il Natale. Pulcinella ci riuscirà realizzando finalmente anche il suo sogno, salire sulla slitta di Babbo Natale e aiutarlo a consegnare i regali ai bambini. Ai piccoli partecipanti (tra cui anche 2 alunni della seconda A dello stesso Istituto) è stato chiesto di realizzare dei disegni che illustrassero per intero la storia.

E ci sono riusciti con la fantasia che li contraddistingue e che ha visto vincitori (nella categoria B del concorso) Carol Caporale della seconda B e Maila Raia della seconda C. Una sfida importante se si pensa che l’intera attività sia stata svolta in modalità a distanza. Sono momenti come questi che consentono di apprezzare e riconoscere all’istituzione scolastica la significativa valenza sociale di crescita della persona umana ed educativa dello studente che si prepara ad essere cittadino.

Il disegno di Maila Raia


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi